Lo stesso, come il blu marino…

Lo stesso, come il blu marino –
Gli occhi dei tragici eroine.
In questa sala, libero e neoglяdn,
gli occhi assonnati Ariadne
ingannati, piumato Fedro
respinto, viscere dell'ultimo
Invano gridiamo al coltello…
così, al petto, Sono ancora vivi, guardo.

24 luglio 1923

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Marina Cvetaeva
Aggiungi un commento