Obzhora – Korney Chukovsky

Avevo una sorella,
Si è seduta accanto al fuoco
E ho preso un grosso storione nel fuoco.

Ma c'era uno storione
Heath Ledger
E si tuffò di nuovo nel fuoco.

E lei è rimasta affamata,
È rimasta senza pranzo.
Non mangio niente da tre giorni,
Non aveva una briciola in bocca.
Ho solo mangiato, poveretto,
Quei cinquanta maialini,
Sì cinquanta papere,
Sì, una dozzina di polli,
Sì, una dozzina di anatroccoli,
Sì, pezzo di torta
Un po 'di più di quel pagliaio,
Sì, venti barili
Funghi salati al miele,
Sì quattro pentole
latte,
Sì trenta pacchi
agnello,
Sì, quarantaquattro pancake.
Ed era così magra per la fame,
Che non entrerà adesso
In questa porta.
E se entra in quale,
Quindi non indietro, né in avanti.

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Marina Cvetaeva