Da nessuna parte sinistra – te e me…

Da nessuna parte sinistra – te e me –
lacune trasformato – tutto mare!
Co-proprietari dei cinque lacero –
Gli oceani non possono permettersi!

La povertà suhomyat eterna!
estate di nuovo, sperando estrema, impastare a secco!
Abbiamo trasformato il mare – in secca:
nostra estate – altri mangiavano!

Con scoppio grasso: grasso – loro “lucidare”,
Che non solo il mangiare olio, e il cervello
nostro – nelle poesie, in sonate, in archi:
Cannibali della moda di Parigi!

noi – lakomyaschiesya: franco – accesso.
oh, mostro, acqua come la toilette – bocca
Spolosnuvshy – canzone immortale!
si Accidenti – per tutta la mia

vergogna: stringerti la mano, quando il prurito in mano, –
cinque dita – sì da tutti e cinque
sentimenti – in memoria dei buoni sentimenti –
Attraverso tutto il viso – autografo!

febbraio 1932 – estate 1935

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Marina Cvetaeva
Aggiungi un commento