perplessità

Non ti vergogni! Voi, quindi non timido,
Voi, in versi che canta luna nuova,
I Driade, e sentiero glohnuschie, –
piccola strega Scared!

Ha spaventato i suoi occhi d'ambra,
questi bambini, spugne troppo scarlatte,
Temendo il suo fascino insidiose,
Non ho il coraggio di bere una tazza di frizzante?

Ho avuto paura di veleno di fuoco
occhi luminosi, dove solo una scintilla si vede?
riccia Ragazza spaventata?
oh, poeta, sarete vergogna!

Vota:
( Nessuna valutazione ancora )
condividi con i tuoi amici:
Marina Cvetaeva
Aggiungi un commento