tradurre in:
portale poeta: Marina Cvetaeva
leggere qui di seguito: Homeland - Lermontov

Io amo la patria, ma strano amore!
Non vincerà la sua mente mia.
la nostra gloria, acquistato con il sangue,
Né la piena fiducia resto fiero,
Né i mobili antichi scuri leggende amati
Non mescolare me gratificante del sogno.

Ma io amo - per quello che, Non lo so io -
Le sue fredde steppe di silenzio,
Le sue foreste sconfinate frementi,
Sversamenti suoi fiumi, come mari;
Country dall'amore di cavalcare nel carrello
e, occhi impalare lentamente notte ombra,
Incontra ai lati, sospirando sugli alloggi,
luci tremanti villaggi tristi.
Mi piace il fumo di stoppie che brucia,
Nel convoglio steppe nochuyuschyy
E sulla collina in mezzo a campi di grano gialli
Chetu beleyuschyh marcia.
Con gioia molti sconosciuto
Vedo una stalla piena,
capanna, strawy,
Con persiane intagliati;
E nella festa, sera rugiadosa,
Guarda fino a mezzanotte pronto
Al ballo con stampaggio e fischi
Sotto le voci dei contadini ubriachi.

I più letti poesie Cvetaeva:


Tutti poesie (contenuti in ordine alfabetico)

lascia un commento