tradurre in:
portale poeta: Marina Cvetaeva
leggere qui di seguito: eccitazione

mondo freddo! letto
In autunno sembra il paradiso.
Vento oscilla luppolo,
Pacche sulle fienile hop;
ripete pioggia: Kap-Kap,
Versa e riversa sul patio…
La luce della finestra – così debole!
cuori dei bambini – così amaro!
Fratel pensieroso terz
gli occhi assonnati manina:
povero risvegliato! turno
Per sorella bambino dispettoso.
Spugna insaponata e un bacino
Nel uhlu scuro – pronto.
freddamente! Doll senza occhi
visto di buon occhio scuro:
Chrysalis sole dispiace!
la sala – suoni tremanti…
Questo silenzio pianoforte
Toccato la mano della madre.

I più letti poesie Cvetaeva:


Tutti poesie (contenuti in ordine alfabetico)

lascia un commento